Passa ai contenuti principali

Intervista all' esperto di giardini e terrazzi 🌵🥀🌿




Ciao Marcello, innanzitutto parlaci di te e di cosa ti occupi?
Ciao Regina, io sono Dottore in scienze naturali, un garden designer, da oltre 10 anni mi occupo della realizzazione, manutenzione e gestione di giardini, terrazzi e spazi verdi. Attualmente lavoro come tecnico responsabile degli aspetti progettuali e logistica di una azienda storica leader nel campo.
Marcello, negli ultimi decenni, la richiesta di immobili con spazi esterni è cresciuta. Hanno tutti il pollice verde?
L'attenzione per il giardino, il verde e in generale la natura è molto accresciuta in questi anni. Non tutti hanno più i grandi giardini, e molto spesso piccoli spazi di un terrazzo o di un piccolo giardino possono essere facilmente impreziositi e abbelliti. Il piacere di godere di uno spazio verde ha raggiunto negli anni un'importanza come l'architettura di un ambiente interno di una casa. Spesso si richiede la stessa bellezza e perfezione costruttiva e realizzativa, dimenticando che il giardino a differenza delle stanze di case non è fatto di mobiletti ma di piante viventi, quindi soggetto sempre a trasformazione e solo con la sua manutenzione si potranno godere buoni risultati. 
Come si può ottenere un bel giardino?
Sui gusti non si può discutere, ma per ottenere un bel giardino sicuramente la varietà, data dalla forme e dai colori dei fiori, dal fogliame stesso o dei frutti è l'elemento principale. Bisogna anche pensare alla scelta di piante che non siano belle solo nella stagione primaverile ed estiva ma che anche qualcuna di essa possa garantire nella stagione autunno invernale qualcosa di bello da poter vedere affacciandosi dalla finestra.
Dei terrazzi cosa mi dici?
Per i terrazzi oltre alle piante un altro elemento decorativo è la scelta dei vasi, ci sono oggi vasi di varie forme e di vari colori che possono rallegrare e arredare lo spazio con personalità.
Un'ultima domanda Marcello, quali sono le novità e le nuove tendenze?
Negli ultimi dieci anni, sicuramente una delle tendenze particolari sono le costruzioni di  pareti verdi verticali, di grande fascino ma che richiedono il lavoro degli esperti del settore sia per la costruzione che la sua manutenzione.
Un'altra tendenza molto di moda è l'orto, sia in terrazzo e sia ricavato in giardino, in passato questi due ambienti erano separati, oggi si intendono sempre più ad integrare, mettendo piante da orto in aiuole o vicino ad aiuole al posto di piante ornamentali, creando armonia, curiosità e soddisfazione nell' utilizzare le proprie materie prime.
Grazie Marcello e buon lavoro.

Commenti

Post popolari in questo blog

keep Calm and stay strong 👑

Io e Chris ci lanciammo uno sguardo, eravamo seduti vicino, nel suo potevo leggere un " STIAMO SCHERZANDO???",  mentre dentro di me echeggiava un "te lo avevo detto" e  difronte a noi, oltre alla scrivania, due signori, due fratelli, uno dei quali appena conosciuto e proprio lui ci stava lasciando di stucco. Qualche mese prima, entrò in agenzia il Signor Luigi, gli avevano consigliato il nostro ufficio per la vendita del suo immobile, un appartamento che aveva ereditato insieme al fratello dai genitori. L'immobile aveva bisogno di parecchi interventi. Lo avevamo proposto in ogni canale pubblicitario possibile, compiuti molti appuntamenti, ma di interessati seriamente ben pochi, i lavori di ristrutturazione spaventano molti,  quando finalmente il cliente giusto arrivò e solo dopo una lunga trafila tra preventivi di ristrutturazione,  visite in loco di geometri, elettristici, idraulici, nonni, zii e parenti vari,  si concretizzò la proposta di acquisto. Il si

covid-19

Quando ne sentii parlare per la prima volta mi inquietai abbastanza, vedere ciò che succedeva in Cina mi sembrava irreale, un film. Io stavo risorgendo dalla malattia, la settimana dei primi contagi italiani stavo facendo il mio primo controllo follow up, esiti negativi! Avevo ripreso il mio lavoro da poco tempo anche se a tempo ridotto ma con lo spirito di chi non molla, di chi non si fa piegare dai dolori di prima mattina, di chi con un rossetto cerca di accettare un viso e un corpo segnato dalle cure, di chi sente il bisogno di tornare alla vita, quella di prima. Del cancro parlo poco, ma è presente nei miei pensieri,  ne ho timore e non lo sbeffeggio, so che potrebbe vincere la partita se volesse. Io combatto con le armi che mi danno e nel frattempo vivo, scrivo il blog, curo la mia famiglia e cerco di rientrare nella mia attività di agente immobiliare. Già, ma chi ti arriva? Covid-19, un nome che mi fa pensare ad un auto, a un prodotto commerciale e invece no, è un virus ch

Scacco alla Regina

Si ritiene che la Regina, nel gioco degli scacchi, sia il pezzo più importante, può muoversi sulla scacchiera come vuole, ma a volte per vincere la partita bisogna sacrificarla. Io non l'ho ancora fatto, sono una principiante, ma imparo in fretta, anche dagli errori. Di " scacco alla Regina " ne ho avuti in passato, uno anche di recente ma la partita è ancora aperta e spero tanto di poterla vincere, ma anche questa è un'altra storia, la mia per la verità, però giro pagina e vi racconterò una delle mie storielle da agente immobiliare. Qualche tempo fa chiusi una vendita di una casa, una villetta a schiera, un po' trascurata e da qualche tempo priva dei suoi abitanti, ideale per una nuova famiglia, ci volle del tempo prima che trovassi i clienti giusti e pensai di averli trovati. La proprietaria era una donna di una certa età, l'avevo contattata per propormi,  lei abitava fuori città, si presentò con un duetto azzurro accompagnata dal compagno, un signore edu